Il Sistema ANCE

Il Sistema ANCE

Dopo la caduta del regime fascista, che aveva portato alla cessazione di tutte le Organizzazioni industriali, il 10 dicembre 1943, nella città di Napoli da poco occupata, fu costituita l'Associazione Nazionale Costruttori Italiani – ANCI.

L’iniziativa partì da un gruppo di costruttori meridionali, che elessero come Presidente l'ing.Nicola Rivelli.

Nel maggio del 1944 l'ANCI fu trasferita nella capitale e ne assunse la presidenza l'ing. Riccardo Almagià. A conclusione del periodo bellico furono avviati i contatti tra l'ANCI ed i ricostituiti collegi ed organizzazioni dei costruttori del Nord Italia.

Si giunse così alla costituzione della Associazione nazionale dei costruttori, che rappresentava tutti gli imprenditori del settore operanti sull'intero territorio nazionale.

 L'Assemblea, convocata a tal fine il 5 maggio 1946 e formata dai rappresentanti della quasi totalità delle Associazioni territoriali, decise il nome dell'Organizzazione in Associazione nazionale dei costruttori edili ANCE approvandone il relativo Statuto.

Oggi il sistema associativo copre tutto il territorio nazionale ed è articolato in 102 Associazioni Territoriali e 20 Organismi Regionali. 

La mission principale dell'Ance è diretta alla promozione e al rafforzamento dei valori imprenditoriali e del lavoro dell'industria edile e del suo indotto, e concorre al perseguimento degli interessi generali del Paese.